Giona
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le costole e i terrori della balena
si chiusero su di me in un buio desolato,
mentre tutte le onde di Dio si frangevano
e mi lasciavano affondare al mio destino.

Sono sceso fino alle bocche dell’inferno
traboccanti di pene e dolori eterni;
solo chi li prova li può descrivere…
Oh, sprofondavo nella disperazione.

(…)

… lui chinò l’orecchio ai miei lamenti
e la balena non mi teneva  più prigioniero.

(…)

Moby Dick – H.Melville

 
 
 

0 Comments

 

Leave a Comment

 




 
*